Showing 1–10 of 31 results

Canada

Il Canada dei parchi Patrimonio dell’Umanità. Scoprire un mondo di inconsueta bellezza incontaminata, protetta e immutata. L’itinerario attraversa l’area più iconica del Canada: il Grande Ovest. Un volo Air Canada vi porterà a Calgary, ai piedi delle Canadian Rockies. Da qui si snoderà il percorso che visita i parchi di Banff e di Jasper per proseguire sino all’immenso Lake Louise che si stende ai piedi del Victoria Glacier, uno dei paesaggi più fotografati del Canada. L’itinerario proseguirà fino al punto più alto delle Canadian Rockies fino a 3954 metri per poi scendere sulla costa Pacifica della Columbia Britannica per giungere a Vancouver, la bellissima città da cui si può accedere all’isola di Victoria che raggiungeremo in traghetto attraversando lo stretto di Georgia. Sulla deliziosa isola sosteremo per visitare gli edifici più imponenti come il Parlamento, l’incredibile Thunderbird Park, una foresta di pali totemici e il Miglio zero della Trans-Canada Highway.

Cile e Isola di Pasqua

CILE
Un striscia  di terra larga non più di 200 Km. e lunga 4.000, ricavata tra la Cordigliera andina e l’Oceano Pacifico. Comincia proprio da questa stranissima conformazione l’eccezionalità di questo grande Paese del quale si visiterà anche la parte più spettacolare: Il “Norte Grande”, che combina la scoperta di tesori archeologici ad incredibili condizioni geologiche, che esibiscono fenomeni unici al mondo. Negli anni ’80 gli scavi archeologici di Monte Verde portarono alla luce l’impronta di un bambino che fu fatta risalire a 12.500 anni fa e la presenza dell’uomo in Cile addirittura a 33.000 anni fa.  Quasi tutti i reperti delle civiltà precolombiane sono stati ritrovati nel nord del Cile, dove hanno potuto conservarsi grazie al clima estremamente arido del deserto.

 ISOLA SI PASQUA (RAPA NUI)
Una sosta che rappresenta un’immersione in una dimensione ignota ed un incontro con una civiltà che non ha termini di paragone con nessun altra in tutta la terra. I primi isolani arrivarono a Rapa Nui dalle Marchesi, da Mangareva, dalle Isole Cook e dall’Isola Pitcairn, tra il IV e l’VIII secolo. I rapanui svilupparono una civiltà unica. Nel XVII secolo l’isola contava probabilmente 15.000 abitanti. I conflitti per il possesso delle terre e delle risorse sfociarono in una vera e propria guerra intertribale verso la fine del XVII secolo, poco prima dell’arrivo degli europei . Attualmente l’Isola di Pasqua è un superbo museo a cielo aperto che accetta un turismo sostenibile, delle cui regole i visitatori consapevoli devono tener conto.